Categorie
Periodo 5

Tempo di esploratori e riformatori

La storia è plasmata da scoperte e riforme. Ma c'è solo un periodo che può essere chiamato il tempo degli esploratori e riformatori.

Un altro nome per questa epoca è il Rinascimento. Questo durò dal 1500 al 1600. In questo secolo molti cambiamenti e scoperte hanno avuto luogo. Ma mentre l'arte tornava al periodo classico, la scienza guardava. La gente ha iniziato a ripensare e criticare il proprio stile di vita. Avevano una scienza basata sulla fede cristiana. Ora erano diventati dell'opinione che la fede non poteva più essere la base per la scienza. Credevano di doversi basare sulle conoscenze sulle percezioni e sull'intuizione. Ciò causò importanti cambiamenti nella storia.

Un cambiamento importante nel XVI secolo è venuto da tour d'oltremare. Colombo, Vasco da Gama e Magelhàes erano importanti esploratori. Volevano diffondere la fede cristiana e aumentare il loro potere politico. Per questo, avevano bisogno di un'area più ampia. Gli uomini di cui sopra avevano infatti scoperto nuova terra. Questo ha anche dato loro più opportunità di trading. Già alla fine del XV secolo, Colombo aveva scoperto l'America e dato questa terra al re spagnolo. Nello stesso secolo Giovanni Caboto aveva scoperto il Nord America. Salpò per conto dell'Inghilterra e così la terra fu data al re inglese.

Nel XVI secolo le persone erano principalmente alla ricerca di altre rotte marittime per l'India. Grazie a questa ricerca, hanno scoperto molte più nuove terre. Tutto questo è stato colonizzato. Il mondo divenne gradualmente un mosaico di diverse colonie europee. I Paesi Bassi avevano molte colonie in Asia e America Centrale. La Spagna aveva nella storia le sue colonie principalmente in Sud America e Inghilterra in India e Nord America.

Non solo grazie a tutte queste scoperte, si dovevano disegnare nuove mappe. Anche i confini in Europa si spostarono avanti e indietro durante questo periodo. I Paesi Bassi erano in conflitto con il suo sovrano spagnolo. Gli olandesi hanno seguito la nuova tendenza nel campo della religione. Questa era la riforma. Nel XVI secolo, la Chiesa fu fortemente riformata. La Chiesa cattolica era stata l'unica chiesa cristiana per secoli. Roma era responsabile dei cristiani. C'erano sempre più riformatori che commentavano questo. Alcuni di loro erano Calvino e Lutero. Hanno guadagnato un sacco di seguaci in Germania e nei Paesi Bassi. Tuttavia, il re spagnolo rimase cattolico e non tollerò queste riforme. Voleva mantenere il potere in ogni angolo del suo regno. Ciò significava che i sudditi dovevano professare la religione che aveva scelto. Così il cattolicesimo.

La nobiltà olandese divenne ribelle. Essi chiesero al loro re Filippo II che concedeva loro i privilegi. Volevano anche che ai riformatori fosse data più libertà e quindi non fossero più perseguitati. Filippo II non ha risposto a queste richieste. Questo fu l'inizio della guerra degli 80 anni. Questa guerra portò i Paesi Bassi a diventare uno stato indipendente. La repubblica dei sette Paesi Bassi uniti.